Rilievi di San Martino delle Scale

Compresi tra Monte Cuccio (1047m  s.l.m.) che domina da Ovest l’abitato di Palermo,Monte Gibilmesi (1203 m s. l . m ) a Sud, e la Valle del Fiume Oreto a Est,sono rivestiti da fitti boschi di Conifere mediterranee e da vegetazione rupestre. Annoverano alcuni ambienti di interesse paesaggistico e naturalistico,quali Serra dell’Occhio (997 m.s.l.m.),Pizzo Neviera (860 m  s.l.m.),Monte Petroso (663 m.s.l.m),Portella Sant’Anna (802  m s.l.m.).

In una valle sul versante settentrionale di Monte Caputo (766 m.s.l.m.) sorge la grande Abbazia  di San Martino,fondata da Papa Gregorio Magno,intorno al 590.

Sulla vetta di Monte Caputo stesso residuano  i resti del “Castellaccio” di Monreale,un poderoso edificio costruito nel XII secolo dai Benedettini ( si raggiunge  per mezzo di un sentiero che si stacca dal tratto di strada  compreso tra Monreale e San Martino delle Scale ).Dal borgo di San Martino delle Scale ( si raggiunge da Palermo via Monreale o Boccadifalco),si dipartono alcune carreggiabili e sentieri che si snodano all’interno del complesso montuoso.Vi sono state impiantate,dall’Azienda Regionale Foreste Demaniali,due aree attrezzate,una in località Sant’Anna (dopo Piano di Gelo),l’altra nei pressi dell’Abbazia,in direzione del Villaggio montano.

Prof.ssa Antonina Concetta Pellerito

Tratto da:

F.Alaimo  “Sicilia“Fabio Orlando Editore

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...