Creatività ed immaginazione.

Quotidianamente ormai, nella formazione di nuovi profili professionali, si colloca come tema-chiave “la creatività”.

Fonti autorevoli  sostengono che, la massima creatività emerge,in primis,nel vedere l’inusuale nell’usuale,così facendo ,l’immaginazione diventa un  fondamentale  pre-requisito della creatività.

Un atteggiamento creativo,presuppone uno sguardo aperto verso la realtà,vede l’attenzione formativa fondarsi sul problem finding ,sull’apertura a nuove esperienze(Rogers) e sull’accettazione del rischio(Maslow) e della contradditorietà (Fromm) sul porsi quesiti e ricercare attivamente delle risposte.

H.Gardner (in :”Cinque chiavi per il futuro”ed.Feltrinelli)evidenzia il pensiero dello psicologo M.Csikszentmihalyi  ,poichè  ebbe un’intuizione,molto importante sulla creatività,affermando che quest’ultima,non è mai una conquista di un singolo individuo o di un piccolo gruppo di persone,ma,sostiene l’autore,nasce occasionalmente dall’interazione di tre elementi indipendenti tra loro:

1)l’individuo (che ha padronanza di una disciplina o di una tecnica);

2)il campo culturale in cui l’individuo opera;

3)L’ambiente sociale(che esprime il giudizio circa i meriti di una persona e delle sue opere);

Gardner afferma anche che,la cartina al tornasole della creatività può essere contenuta in una semplice domanda:”Il campo in cui operate ,è stato significativamente influenzato dal vostro contributo?”

Prof.ssa Antonina C.Pellerito

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...